Il Disturbo Post Traumatico da Stress Complesso

December 21, 2017

 

 

La diagnosi di “Disturbo Post Traumatico da Stress” presente nel DSM-5 (APA, 2014) è utile per individuare i sintomi che possono presentarsi conseguentemente a un singolo evento traumatico. Tuttavia, tali criteri diagnostici non sembrano esaustivi e adeguati nell’identificare il quadro sintomatologico delle persone esposte a traumi prolungati e ripetuti nel tempo.

 

A tal proposito Judith L. Herman (1992, 2005), una delle studiose e ricercatrici sul trauma di maggiore rilievo nel panorama scientifico, ha proposto una nuova categoria diagnostica per le vittime di traumi complessi, denominata “Disturbo Post Traumatico da Stress Complesso o PTSDc”. Il trauma ripetuto e prolungato, infatti, apporta cambiamenti rilevanti nello sviluppo della personalità, dell’identità e delle relazioni.

 

Di seguito sono riportati i criteri del PTSDc tratti dall'articolo "Disorders of Extreme Stress: The Empirical Foundation of a Complex Adaptation to Trauma" di van der Kolk e coll. (2005, Journal of Traumatic Stress).

 

1. Alterazioni nella regolazione degli affetti e degli impulsi

 

a) Disregolazione delle emozioni

b) Difficoltà a modulare la rabbia

c) Condotte autodistruttive

d) Preoccupazioni suicidarie

e) Difficoltà a modulare il coinvolgimento sessuale

f) Eccessiva tendenza a mettere in atto comportamenti a rischio

 

2. Alterazioni dell’attenzione e della coscienza

 

a) Amnesia

b) Episodi dissociativi transitori e depersonalizzazione

 

3. Somatizzazioni

 

a) Disturbi nell’apparato digerente

b) Dolore cronico

c) Sintomi cardiopolmonari

d) Sintomi da conversione

e) Sintomi correlati a disfunzioni sessuali

 

4. Alterazioni nella percezione di sé

 

a) Sensazione di inefficacia e di impotenza

b) Sensazione di essere stati danneggiati in modo permanente

c) Sentimenti di colpa e di responsabilità

d) Vergogna

e) Idea che nessuno possa capire

f) Minimizzazione

 

5. Alterazioni nella percezione delle figure maltrattanti

 

a) Tendenza ad assumere la prospettiva dell’altro

b) Idealizzazione della figura maltrattante

c) Preoccupazione di poter ferire la figura maltrattante

 

6. Alterazioni nelle relazioni con gli altri

 

a) Incapacità a fidarsi degli altri

b) Tendenza alla rivittimizzazione

c) Tendenza a vittimizzare gli altri

 

7. Alterazioni nei sistemi di significato

 

a) Sentimenti di disperazione e perdita di speranza

b) Perdita delle credenze sostenute in precedenza

 

 

 

Herman, J.L. (1992). Complex PTSD: A Syndrome in Survivors of Prolonged and Repeated Trauma. Joumal of Traumatic Stress, 5, 377-391.

 

Herman, J.L. (2005). Guarire dal trauma. Affrontare le conseguenze della violenza, dall’abuso domestico al terrorismo. Roma: Edizioni Scientifiche MaGi.

 

van der Kolk, B.A., Roth, S., Pelcovitz, D., Sunday, S. & Spinazzola, J. (2005). Disorders of Extreme Stress: The Empirical Foundation of a Complex Adaptation to Trauma. Journal of Traumatic Stress, 18, 389-399.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now